Lo stupore (inatteso) di Barca

Non credevo Draghi fosse così conservatore.

L’ex ministro Fabrizio Barca

Visto da qb

Lo stupore (inatteso) di Barca
Fabrizio Barca

“Il Pnrr è uno sgocciolio di risorse. Dà un po’ a tutti. Ma è un’idea vecchia. Se uno dovesse dire tre cose che il piano dovrà cambiare nella nostra vita non sapremmo rispondere”. L’ex ministro Fabrizio Barca, economista e statistico, ragiona di ‘Disuguaglianze conflitto sviluppo’ in un libro-dialogo con Fulvio Lorefice, edito da Donzelli. In un’intervista a ‘Domani’ aggiunge: “Il modo in cui il governo sta svolgendo il tema Pnrr non è frutto di alcuna priorità strategica”. E attacca: “Nella legge sulla concorrenza ci sono scelte liberali? No. Abbiamo un governo liberale?”.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

La conferenza stampa di Mario Draghi

La conferenza stampa di Mario Draghi

Economia
FT, così Mario Draghi salva l’Italia: “Da giovane delinquente a modello”

Financial Times, così Mario Draghi salva l’Italia: “Da giovane delinquente a modello”

Economia
L’esordio di Mario Draghi

L’esordio di Mario Draghi

Strategie & Regole
quoted business

Chi è Mario Draghi?

Formatosi all’Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’ e specializzatosi al Mit di Boston, già professore universitario, Mario Draghi negli anni ‘90 diventa alto funzionario del ministero del Tesoro. Dopo un breve passaggio in Goldman Sachs, nel 2005 viene nominato Governatore della Banca d’Italia, prendendo il posto di Antonio Fazio, divenendo così membro del Financial Stability Forum e del Consiglio Generale della Bce, nonché membro del Cda della Banca dei regolamenti internazionali. [continua ]

Strategie & Regole

Greenpeace, Legambiente e Wwf: “Nel PNRR ci sono misure scritte sotto dettatura di Eni”

“Da mesi chiediamo un Piano Nazionale Ripresa e Resilienza partecipato per evitare un PNRR ‘delle partecipate’, come alcune indiscrezioni delle ultime settimane lasciavano temere. Leggendo la seconda bozza del Piano, datata 29 dicembre, siamo stati ampiamente smentiti. Abbiamo, infatti, a che fare con un Piano che contiene diverse misure che sembrano scritte sotto dettatura solo da una azienda parzialmente statale, ossia Eni.” [continua ]

Planet
Futuro demografico: 54 milioni nel 2050, 48 nel 2070

Il futuro demografico dell’Italia: 54 milioni nel 2050, 48 nel 2070

Economia

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com