L'economia a più rapida crescita del mondo? È africana

In Ghana, secondo l’Fmi, il Pil sarà dell'8,8%. Il che premierebbe il Paese africano come l’economia a più rapida crescita nel mondo per quest’anno. Il settore principale è quello petrolifero. Ma il ghana è anche il secondo produttore al mondo di cacao

L'economia a più rapida crescita del mondo? È africana

L'economia del Ghana è alle stelle. Secondo l’Fmi il tasso di crescita sarà dell'8,8%. Il che premierebbe il Paese africano come l’economia a più rapida crescita nel mondo nel 2019.

La principale fonte di sviluppo è il settore petrolifero. Ma il Ghana è anche il secondo produttore globale di cacao. A differenza del settore agricolo, che da lavoro a molti ghanesi, gli investimenti nei settori minerario e petrolifero sono però in gran parte a guida straniera. Ciò significa che l'impatto sui ghanesi sarà minimo.

Nonostante ciò, insieme a Costa d’Avorio (7,5%) ed Etiopia (7,7%), il Ghana guida la classifica dei paesi del continente a più rapida crescita. Mentre il Pil dei primi due Stati continuerà la sua corsa anche nel 2020, quello del Ghana scenderà a un livello compreso tra il 4,5% e il 5%. I giganti, come Nigeria (2,1% nel 2018) e Sud Africa (1,2%), si posizionano invece più indietro.

Tre anni fa, il governo ghanese ha ottenuto un prestito dall’Fmi di 925,9 milioni di dollari. E questa volta la ricetta sembra aver funzionato. Attraverso il finanziamento, che si è concluso ai primi di aprile, il Ghana è riuscito a trovare un nuovo equilibrio macroeconomico: l’inflazione è scesa, la crescita è stata robusta, il deficit si è ridotto. Un nuovo buon inizio.

Fonte

Articoli correlati

Frase del giorno - Parole

Basta dipendere dalla generosità dei contribuenti dell'Ue. Quella fornita da Bruxelles è un'assistenza che non serve a risolvere i nostri problemi

Economia
Quell’Italia da “vedere, mangiare e bere”

quoted business

Quell’Italia da “vedere, mangiare e bere”

Ue
Economia

quoted business

Tria: "La fuga di cervelli costa all'Italia 14 mld"

"Stiamo disperdendo talenti ma anche risorse". E, poi: "la fuga di cervelli all'estero che sta conoscendo l'Italia ci fa perdere circa 14 miliardi all'anno poco meno dell'1% del Pil". Si è espresso così il ministro dell'Economia. "Non si passa al fianco della trasformazione digitale: o ne siamo protagonisti o la subiamo. E se la subiamo il rischio principale, a lungo termine, è politico, non economico", avverte Tria. [continua ]

Economia

Ponte Morandi, Financial Times: "Un report interno segnalava alcuni problemi prima del crollo"

Il Ponte Morandi, crollato lo scorso 14 agosto causando 43 morti, aveva manifestato problemi di sicurezza nei dieci anni precedenti la sciagura. È quanto si sostiene nel rapporto commissionato dalla stessa Atlantia e arrivato sul tavolo del consiglio di amministrazione della società lo scorso mese di novembre. Un documento che, tuttavia, non è mai stato reso noto sebbene sia stato messo a disposizione degli inquirenti. [continua ]

Economia

Cina, il Pil peggiore da 27 anni: 6,2%

La Cina chiude il secondo trimestre del 2019 con un Pil in rialzo annuo del 6,2%. È il ritmo più lento degli ultimi 27 anni, anche se è coerente con le attese dei mercati. Si registra così una flessione rispetto ai primi tre mesi del 2019 quando aveva segnato il 6,4%. Due i fattori alla base del trend calante del Dragone: la debolezza dell'economia globale e la guerra commerciale con gli Usa. [continua ]

Economia
Spread, un confronto (amaro) con la Spagna

Spread, un confronto (amaro) con la Spagna

Economia

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com