Cina, il Pil peggiore da 27 anni: 6,2%

Sulla performance della seconda economia al mondo pesa la guerra commerciale con gli Stati Uniti

ll Pil peggiore da 27 anni: 6,2%

La Cina chiude il secondo trimestre del 2019 con un Pil in rialzo annuo del 6,2%. È il ritmo più lento degli ultimi 27 anni, anche se è coerente con le attese dei mercati. Si registra così una flessione rispetto ai primi tre mesi del 2019 quando aveva segnato il 6,4%. Due i fattori alla base del trend calante del Dragone: la debolezza dell'economia globale e la guerra commerciale con gli Usa.

Tuttavia, su base congiunturale, l'aumento è pari all'1,6%, meglio dell'1,4% osservato nel primo trimestre e dell'1,5% stimato. Nei primi 6 mesi, secondo l'Ufficio nazionale di statistica, la crescita è stata dunque del 6,3%, ovvero nella fascia 6-6,5% fissata per il 2019 da Pechino.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com