Spagna, pronto un piano di investimenti pubblici da 150 mld

Madrid punta soprattutto sul Recovery Fund: da lì dovrebbero arrivare 74 mld a fondo perduto. Intanto il deficit supera il 10% in rapporto al Pil e il debito raggiunge il 115%

Pronto un piano di investimenti pubblici da 150 mld

La Spagna prepara il suo bazooka ‘keynesiano’: 150 mld di euro di investimenti pubblici nel biennio 2021-2022. Secondo i calcoli del governo, una cifra che dovrebbe stimolare altri 500 mld di investimenti privati.

Madrid ha messo tutto nero su bianco ed è pronta a inviare a Bruxelles il piano per accedere al ‘Recovery Fund’. Se tutto procede come previsto, la Spagna dovrebbe ricevere circa 140 mld (dei quali 74 mld a fondo perduto).

Per finanziare l’operazione, l’esecutivo iberico punta sulla lotta contro l’economia sommersa. E su una serie di nuove tasse relativamente ad alcuni servizi digitali, alle transazioni finanziarie, e alla plastica monouso.

Intanto quest’anno il deficit/Pil supererà il 10% e il debito/Pil salirà al 115%.

Fonte

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com