L’Ue taglia le stime sull’Italia nel 2020: il Pil scende al +0,4%

Il quadro macroeconomico peggiora. Nel 2019 Pil a +0,1%, mentre per il 2020 era stato inizialmente previsto lo 0,7%

Bruxelles taglia le stime sull’Italia nel 2020: il Pil scende al +0,4%

La Commissione europea taglia le previsioni di crescita dell'Italia per il prossimo anno.

Secondo Bruxelles, il Pil salirà dello 0,1% nel 2019, in linea con quanto messo per iscritto a luglio, e dello 0,4% nel 2020, a fronte di un +0,7% stimato in precedenza.

Nella Nota di aggiornamento al Def il governo ha previsto per il prossimo anno lo 0,4% a legislazione invariata, cioè senza includere gli effetti della Manovra in corso di approvazione, e dello 0,6% nel cosiddetto quadro macroeconomico programmatico, cioé scontando gli effetti delle misure non ancora entrate in vigore.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com