Tsipras taglia le tasse e aumenta le pensioni. La Grecia rinasce?

Il premier ellenico: “Meno austerità e più crescita senza violare I nostril accordi”. La mossa arriva mentre il suo partito Syriza è in ritardo nei sondaggi dietro alla principale formazione di opposizione

Tsipras taglia le tasse e aumenta le pensioni

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha promesso di tagliare le tasse e aumentare le pensioni dopo anni di austerità. "È giunto il momento di premiare i sacrifici del popolo greco", ha detto il premier.

Tra gli interventi, la riduzione dell'imposta sul valore aggiunto sui beni alimentari dal 24 al 13%. Il taglio delle tasse sull'elettricità e sul gas dal 13 al 6%. E l'aumento degli assegni pensionistici meno generosi.

Le misure sono possibili grazie a perfomance macroeconomiche migliori del previsto. "Quello che stiamo facendo oggi è un esempio per l'Europa ... meno austerità e maggiore crescita senza violare i nostri accordi", ha spiegato Tsipras.

Il paese è uscito dal salvataggio in agosto, ma deve restituire ancora miliardi di euro all'Fmi e ai creditori europei. E il debito pubblico greco è pari a circa il 180% del suo prodotto interno lordo.

L'annuncio del premier ellenico arriva poco prima delle elezioni europee (quelle nazionali sono fissate a ottobre) e quando i sondaggi mostrano il principale partito di opposizione, il conservatore New Democracy, in vantaggio su Syriza.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com