I due rivali che tengono in scacco l’economia globale

Il principe ereditario dell'Arabia Saudita avverte: “Se il resto del mondo non risolve la questione iraniana, l’economia globale potrebbe pagare un prezzo molto pesante”

I due rivali che tengono in scacco l’economia globale

Il ragionamento di Mohammed bin Salman sembra chiaro. Se il resto del mondo non fermerà l’Iran (accusato da Riad di aver attaccato nelle settimane scorse i propri impianti petroliferi), allora il rischio di un conflitto non potrà che salire. E le ripercussioni sull’economia globale sarebbero devastanti.

L’offerta di petrolio verrebbe interrotta e i prezzi a livello mondiale schizzerebbero verso l’alto. D’altronde, la regione medio-orientale a livello globale “rappresenta circa il 30% delle forniture energetiche, il 20% dei passaggi commerciali e il 4% del Pil”, evidenzia bin Salman.

Numeri che fanno capire quanto potrebbero essere pesanti gli effetti sull’economia globale nel caso di un’escalation del conflitto tra Riad e Teheran.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com