Bruxelles avverte Madrid: riforme (pensioni e lavoro) in cambio del Recovery Fund

Aumenta la pressione della Commissione Europea sulla Spagna affinché completi le riforme mai portate a termine: sostenibilità del sistema previdenziale e mercato del lavoro

Bruxelles avverte Madrid: riforme in cambio del Recovery Fund

L’economia spagnola ha un potenziale problema con la sostenibilità del sistema previdenziale. E con il tasso di occupazione, da decenni il suo tallone d’Achille. Bruxelles vuole ora approfittare dell’iniezione di aiuti europei derivanti dal Recovery Fund per ‘stimolare’ il governo di Madrid a portare a termine alcune riforme strutturali avviate da anni.

La Commissione europea vuole che il governo si impegni su tre pilastri principali: garantire la sostenibilità del sistema pensionistico, introdurre nuove regole per ridurre il lavoro a termine e una legge che eviti la frammentazione della regolamentazione a livello regionale.

L’esecutivo guidato da Pedro Sanchez sta negoziando un pacchetto di misure a Bruxelles, che intende presentare a gennaio, contestualmente all’annuncio dei progetti a cui verranno assegnati i fondi europei. Non c’è tempo da perdere: le previsioni dell’Ue indicano un crollo del Pil pari al 12,4% nel 2020. E il debito pubblico aumenta.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com