Spagna, Sanchez: scacco matto (al Re emerito)

Il premier spagnolo su Juan Carlos: “Mancanza di senso civico”. Il re emerito ha pagato quasi 4,4 milioni per irregolarità fiscali

Sanchez, scacco matto (al Re emerito)

Il premier spagnolo, il socialista Pedro Sánchez, ha detto in conferenza stampa che condivide con la maggior parte dei suoi concittadini un sentimento di “rifiuto” rispetto alle irregolarità fiscali commesse dal re emerito Juan Carlos (in esilio ad Abu Dhabi e preso di mira da diverse inchieste giudiziarie), dopo che quest’ultimo ha pagato quasi 4,4 milioni di euro al fisco per risarcire tasse non pagate per voli su jet privati.

Sanchez ha aggiunto che considera una “mancanza di senso civico” i comportamenti mantenuti dall’ex monarca in passato, sottolineando che questo giudizio non è sulla corona come istituzione. Il capo del governo ha detto che il figlio di Juan Carlos, l’attuale re Felipe VI, ha dimostrato un comportamento “esemplare”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com