Stop alla procedura di infrazione contro l'Italia

Il governo verso un'estate tranquilla, ma rischia di trovarsi di fronte a un autunno caldo tra clausole Iva, flat tax, e altre misure di spesa proposte dall'esecutivo

Stop alla procedura di infrazione contro l'Italia

La Commissione europea ha confermato quanto si ventilava da giorni. La procedura di infrazione contro l'Italia non ci sarà. L'organo di governo dell'Ue ha riconosciuto come valida la correzione ai conti apportata dal governo Conte. A questo punto l'esecutivo italiano si avvia verso un'estate tranquilla, ma rischia di dover fronteggiare un autunno caldo tra clausole Iva, flat tax, e altre misure di spesa proposte da Lega e M5s.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com