La Corte costituzionale sblocca il Recovery Fund. Ma boccia possibili “strumenti permanenti”

Resta in sospeso la questione sui possibili “strumenti permanenti” che porterebbero Berlino ad assumere rischi “per decisioni prese da altri Stati membri”

La Corte sblocca il Recovery. Ma boccia possibili “strumenti permanenti”

In un verdetto preliminare la Corte costituzionale di Karlsruhe ha sbloccato il Recovery Fund per la Germania prima della fine di aprile, fugando dubbi su un possibile ritardo tedesco sulla tabella di marcia europea. I giudici hanno parzialmente rigettato il ricorso dell’ex fondatore dell’Afd, Bernd Lucke. Ma manca ancora il verdetto principale, e non si sa quando arriverà.

In base alla sentenza preliminare, “l’autorizzazione alla Commissione Ue di finanziarsi sul mercato fino a 750 miliardi di euro non crea rischi diretti per la Germania o il suo bilancio federale”.

Si sottolinea, tuttavia, che in base alla Costituzione tedesca “sarebbe inammissibile creare strumenti permanenti che avessero come conseguenza un’assunzione di rischi per le decisioni prese da altri Paesi, specialmente se avessero conseguenze non prevedibili”. E la Corte impone anche che il Bundestag “abbia sufficiente influenza su come i fondi saranno utilizzati”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Scholz cancelliere e salario minimo a 12 euro. Il programma del governo

Germania, Scholz cancelliere e salario minimo a 12 euro. Il programma del nuovo governo

Strategie & Regole

Governo a tre in Germania

Il leader socialdemocratico Olaf Scholz ha annunciato che le “discussioni esplorative” con Verdi (Grünen) e Liberali (Fdp) per formare il nuovo esecutivo si sono concluse positivamente: ora iniziano i negoziati ufficiali. Il ministero dell’Economia andrà all’Fdp? [continua ]

Strategie & Regole
Berlino verso il governo semaforo

La Germania verso il governo semaforo

Strategie & Regole
Fra i due litiganti (Laschet e Baerbock), il terzo gode (Scholz). Per ora

In Germania, fra i due litiganti (Laschet e Baerbock), il terzo gode (Scholz). Per ora

Strategie & Regole

La scienziata che ascolta i sussurri dei buchi neri. È italiana e lavora in Germania

Premiata per la prima volta un’italiana, Alessandra Buonanno, con la medaglia Dirac per gli studi sulle onde gravitazionali. Il caso riapre l’annosa questione dei cervelli in fuga. Ma è questo il problema del nostro paese o l’incapacità di attrarre talenti dal resto del mondo e di spendere troppo poco (rispetto ai principali competitors) in R&S? [continua ]

Innovazione
quoted business

Dal “rischio calcolato” alla “riapertura calcolata”. Le strategie opposte di Italia e Germania

La cancelliera Merkel è tornata a difendere la linea dura, in controtendenza rispetto ad altri Paesi europei compresa l'Italia. La Germania “chiude” e punta sui vaccini contro la terza ondata. [continua ]

Life

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com