Bloomberg: “Se vinco le presidenziali, vendo la mia media company”

Nei sondaggi, tra i candidati democratici, Sanders resta in testa con il 32%. Ma l’ex sindaco di New York non è ancora ufficialmente sceso in campo

Bloomberg: “Vendo la mia media company, se vinco le presidenziali”
Michael Bloomberg

Bernie Sanders resta in testa nella corsa alla Casa Bianca fra i democratici. Ma, nel frattempo, cresce Michael Bloomberg: sebbene l’ex sindaco di New York non sia ancora ufficialmente in corsa, si piazza terzo nei sondaggi. E promette: “Se vinco, vendo la mia media company”.

Secondo un sondaggio ABC-Washington Post, il senatore del Vermont (Sanders) ha il 32% delle preferenze a livello nazionale. Joe Biden è secondo (17%). Seguono Bloomberg (14%), Elizabeth Warren (11%), Pete Buttigieg (7%) e Amy Klobuchar (6%).

Dunque, Bloomberg venderà la sua media company se vincerà le presidenziali. Inizialmente il magnate dell’informazione economico-finanziaria aveva prospettato l’ipotesi di un blind trust (amministrazione di un’impresa affidata a persone differenti dal proprietario o dall’azionista di maggioranza, allorché il medesimo assume incarichi di governo, al fine di evitare conflitti tra interessi privati e agire pubblico). Al momento, l’imprenditore detiene circa il 90% dell’omonima data e media company fondata nel 1981, che serve 325 mila clienti e che nel 2019 ha fruttato 10,5 miliardi di ricavi (+5,7% rispetto all’anno precedente).

Bloomberg ha impostato la sua campagna attaccando aggressivamente Donald Trump anche sul piano etico, accusandolo di non aver messo i suoi asset in un blind trust preferendo invece affidarne la gestione ai figli. 

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com