Le grandi marce di Washington e New York per Floyd

Assedio a Trump blindato nel suo bunker. Centinaia di migliaia di persone invadono le strade degli Usa. Ad Atlanta i soldati ballano con i manifestanti. Le proteste si allargano e diventano movimento globale

Le grandi marce di Washington e New York per Floyd

Decine di migliaia di persone, al grido di ‘Black Live Matter’ e ‘I can’t breathe’, stanno manifestando in tutti gli Stati Uniti contro il razzismo e le brutalità della polizia. In molte città va in scena il rito di inginocchiarsi per 8 minuti e 46 secondi, esattamente il tempo durante il quale un poliziotto di Minneapolis ha tenuto il suo ginocchio premuto sul collo di George Floyd uccidendolo.

Le marce più attese sono state registrate a Washington, dove la protesta più che in ogni altra città viene sentita anche come una sfida al presidente Donald Trump, e New York. Folle anche a Chicago, Philadelphia, Atlanta, Miami, Los Angeles, Seattle, Denver, e Minneapolis.

Trump è diventato presidente cavalcando la spaccatura ideologica e culturale degli Usa. E ora i violenti fanno il suo gioco, perché gli consentono di presentarsi come il protettore della legge e dell’ordine.

Le manifestazioni di questi giorni tuttavia dimostrano che la protesta sta diventando un movimento globale, che va ben oltre le violenze della polizia contro Floyd e gli altri. Esprime un malessere dalle radici profonde, nelle tensioni razziali, ma anche nelle disuguaglianze sociali.

La morte di George Floyd riuscirà a trasformarsi in un movimento politico?

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com