Putin, il potere logora chi non ce l’ha. Soprattutto se chi vince bara

Oltre mille arresti nelle proteste a Mosca. I manifestanti contro l'esclusione di numerosi oppositori dalle elezioni comunali in programma l'8 settembre. Intanto l'avvocato e blogger anti-Putin, Aleksej Navalnyj, è in carcere

Putin, il potere logora chi non ce l’ha. Soprattutto se chi vince bara

Oltre mille persone sono state fermate durante le proteste antigovernative in corso davanti al municipio di Mosca. Gli agenti ne hanno trascinate centinaia sulle loro camionette ancor prima dell'inizio della protesta contro l'esclusione di numerosi oppositori dalle elezioni in programma l'8 settembre.

I manifestanti sono scesi in piazza - le proteste vanno avanti dal 14 luglio - per chiedere un voto "libero e giusto" dopo che le autorità hanno impedito ai candidati dell'opposizione anti-Putin di presentarsi per il rinnovo del consiglio comunale di Mosca, 45 seggi della Duma.

Intanto, il principale leader dell'opposizione extraparlamentare russa Aleksej Navalnyj ha avuto "una reazione allergica acuta" in carcere ed è stato trasferito in ospedale. Lo ha reso noto la sua portavoce. Kira Yarmysh.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com