Napoli, Russia accusata di spionaggio industriale

Un importante manager della società statale russa Odk è stato arrestato nella città campana su richiesta Usa. Interviene Putin: "L'arresto complica rapporti Mosca-Washington"

Napoli, Mosca accusata di spionaggio industriale

Un alto dirigente della Odk, società statale russa che produce motori, è stato fermato a Napoli su richiesta degli Stati Uniti, che lo accusano di "spionaggio industriale".

Aleksandr Korshunov, 57 anni, è accusato di essersi appropriato illegalmente di documenti della General Electric e di informazioni protette da proprietà intellettuale in modo da utilizzarli per il programma russo Pd-14 per lo sviluppo di un motore per i nuovi aerei civili Ms-21.

Sul caso interviene il presidente Putin che accusa gli Usa: "Cattiva pratica, l'arresto complica i rapporti bilaterali". Secondo il ministero degli Esteri russo, Korshunov è stato fermato il 30 agosto all'aeroporto di Napoli. Il dirigente è stato bloccato dalla Polaria appena sbarcato da un volo proveniente da Mosca e condotto nel carcere napoletano di Poggioreale.

Fonte

Articoli correlati

La Russia minaccia un giornalista italiano: “Chi scava la fossa ci cade dentro”

La difficile coesistenza tra la Russia di Putin e la libertà di stampa è ‘sbarcata’ in Italia. Un generale al servizio del ministero della Difesa ha censurato e minacciato La Stampa e il giornalista che ha firmato alcune inchieste pubblicate sugli aiuti sanitari (con supporto militare) inviati nel nostro Paese. Il quotidiano pubblica tre servizi a firma di Jacobo Iacoboni con cui vengono posti interrogativi sulle reali finalità degli aiuti inviati da Mosca per l’emergenza coronavirus. [continua ]

Strategie & Regole
‘Putin for ever’, ora può restare al potere fino al 2036. Più di Stalin

‘Putin for ever’, una nuova modifica costituzionale per restare al potere fino al 2036. Più di Stalin

Strategie & Regole
Il governo si dimette. Putin vuole restare al potere anche dopo il 2024

Russia, Medvedev e il governo si dimettono. Putin vuole restare al potere anche dopo il 2024

Strategie & Regole

Elezioni a Mosca: il partito di Putin perde un terzo dei seggi

Alle elezioni comunali di Mosca il partito del presidente Vladimir Putin, Russia Unita, ha perso circa un terzo dei suoi seggi; tuttavia, mantiene la maggioranza nel parlamento cittadino, con 26 deputati su 45. Il voto nella capitale russa arriva dopo settimane di proteste scatenate dall’esclusione dal voto di decine di candidati delle opposizioni. [continua ]

Strategie & Regole
Tornano le proteste: 600 arresti

Bbc

Russia, tornano le proteste: 600 arresti

Strategie & Regole
Putin, il potere logora chi non ce l’ha. Soprattutto se chi vince bara

quoted business

Putin, il potere logora chi non ce l’ha. Soprattutto se chi vince bara

Strategie & Regole

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com