Amazzonia, Merkel e Macron: "Grave emergenza". Bolsonaro: "Colonialisti"

Bolsonaro cede alle pressioni internazionali e promette di inviare l'esercito. Ma è tardi e ora teme le sanzioni internazionali

Amazzonia, Merkel e Macron: "Grave emergenza". Bolsonaro: "Colonialisti"

La pressione internazionale su Jair Bolsonaro aumenta. E così il presidente brasiliano ha deciso di inviare l'esercito per spegnere gli incendi che stanno attanagliando l’Amazzonia.

Ma quello di cui ha paura Bolsonaro sono eventuali sanzioni visto che il problema è al centro del G7 che si riunisce in Francia. "Gli incendi forestali avvengono in tutto il mondo - ha osservato il leader brasiliano - e non possono essere utilizzati come pretesto per sanzioni internazionali".

L'Amazzonia bruciata dagli incendi rappresenta una priorità, "una situazione di grave emergenza" che deve essere discussa al G7. Lo ha affermato Angela Merkel rilanciando la proposta di Emmanuel Macron che aveva scatenato l'ira del capo di Stato brasiliano. Su twitter il presidente francese aveva lanciato l'allarme sulla "crisi internazionale" che rappresentano gli incendi forestali, ma il presidente del Brasile lo ha accusato di avere una "mentalità colonialista".

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com