Gli shock determinati dalle grandi imprese quanto condizionano l’economia globale?

L’economia globale quanto è condizionata dalle grandi imprese?

Poche imprese riescono a produrre buona parte dei profitti globali. Ma la notizia è un’altra. Primo, gli shock idiosincratici non si annullano a vicenda (shock positivi in alcune aziende non compensano quelli negativi in altre). Secondo, le fluttuazioni aggregate (Pil, investimenti, esportazioni, disoccupazione) in Europa hanno sostanziali origini microeconomiche. Ciò significa che le grandi imprese possono generare con i loro shock sensibili variazioni negli indicatori macroeconomici.

Il campione utilizzato comprende 14 milioni di aziende e otto paesi dell'area euro (Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Portogallo e Spagna) dal 2000 al 2013. L’analisi svela che i ricavi delle 100 maggiori imprese corrispondono, in media, al 29 per cento del Pil nazionale. II Belgio vanta la percentuale più rilevante di Pil nel periodo considerato (40 per cento), Germania e Finlandia il 37, mentre il Portogallo ha la quota più bassa (17).

L’evidenza empirica mette in luce un altro punto nodale: gli shock idiosincratici originati dalle grandi imprese spiegano oltre il 40 per cento della variazione della crescita del Pil reale. Ovvero 11 punti in più rispetto alla quota effettiva di Pil generato (29 per cento). Questo risultato indica che le grandi imprese possono condizionare le fluttuazioni aggregate ben oltre le loro capacità aziendali. Ad essere coinvolto è, infatti, anche l’indotto, cioè i fornitori, costituiti perlopiù da piccole e medie imprese.

Appare, dunque, piuttosto chiara la necessità di dare più considerazione alle politiche settoriali per integrare quelle tradizionali sul lato della domanda. Ciò rappresenta una sfida per i policy-makers, soprattutto quando il divario delle performance tra grandi aziende e PMI tende ad allargarsi, rendendo gli shock economici interni più asincroni e l'economia più difficile da guidare.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Adam Smith (“La ricchezza della nazioni”, 1775): “Alti profitti tendono a far salire i prezzi molto di più degli alti salari”

Le principali banche centrali continuano ad aumentare i tassi di interesse: il capo della Fed ha fatto capire che potranno salire nuovamente. Lagarde si è ancora una volta allineata. Ma contro l’inflazione non c’è solo la politica monetaria: per tenere sotto controllo il livello dei prezzi, politiche fiscali redistributive, industriali e della concorrenza coordinate fra loro potrebbero in realtà dimostrarsi più efficaci della politica monetaria. [continua ]

Moneta & Mercati
Byd: “Contatti con il Governo per produrre auto in Italia”

Byd: “Contatti con il Governo per produrre auto in Italia”

Corporate
Meta paga il primo dividendo della sua storia (anche grazie ai cinesi)

Meta paga il primo dividendo della sua storia (anche grazie ai cinesi)

Corporate
Musk: “I cinesi ci demoliranno”

Musk: “I cinesi ci demoliranno”

Corporate
Frase del giorno - Parole

Il commercio online non è l’attività più redditizia di Amazon. La maggior parte dei profitti derivano dai suoi server, che consentono il funzionamento di importanti aziende e istituzioni.

Corporate

Tim, il governo autorizza la cessione della rete agli americani di Kkr

Telecom Italia, gravata da un debito che è arrivato a sfiorare i 33 miliardi, non poteva permettersi di tenere ancora in casa il suo gioiello, una gallina dalle uova d’oro che però in questo caso rischiava di morire di fame. La cessione rappresenta, invece, un affare più che buono per Kkr. [continua ]

Corporate

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com