Il sindaco di Parigi contro Amazon

Anne Hidalgo: “Genera precarietà e inquinamento. Chi inquina, paga”

Il sindaco di Parigi contro Amazon
Il sindaco di Parigi Anne Hidalgo

Non si ferma la lotta di Parigi per inquadrare le attività dei colossi del nuovo mondo nati dalla rivoluzione del web.

Dopo le battaglie contro Uber (il 25 novembre il colosso Usa è stato bandito dal Comune di Londra) e Airbnb, la sindaca della capitale francese, Anne Hidalgo, ha proposto due misure per controllare e tassare le consegne di Amazon.

L’attuale giunta a guida socialista ritiene che il boom delle consegne on-line sia un “fattore di precarizzazione, fonte di congestione e inquinamento” della capitale, si legge in un intervento pubblicato dall’assessore all’urbanistica, Jean-Louis Missika.

“La legge - è scritto nel testo - deve prevedere un eco-canone da imporre sulle consegne a domicilio”, seguendo il principio “chi inquina, paga”.

Amazon sarebbe il primo obiettivo di una tale disposizione, ma nella dichiarazione – con la quale i firmatari aspirano a “limitare” il numero di consegne a domicilio - vengono menzionate anche altre piattaforme come Uber Eats.

Fonte

Articoli correlati

Un italiano alla guida di Renault

Un italiano alla guida di Renault

Corporate

Suicidi in France Télécom: condannato l’ex ad per ‘mobbing morale e istituzionale’

L’ex amministratore delegato di France Télécom, Didier Lombard, è stato condannato per mobbing ‘morale e istituzionale’ nel processo legato all’ondata di suicidi dei dipendenti che dieci anni fa scosse il colosso francese delle telecomunicazioni. Il manager francese dovrà scontare un anno di carcere di cui otto mesi con la condizionale. Stessa pena anche per altri due dirigenti di France Télécom. Multata anche l’azienda. [continua ]

Corporate
Dopo appena 10 mesi  Renault fa fuori il ceo Thierry Bolloré

Dopo appena 10 mesi Renault fa fuori il ceo Thierry Bolloré

Corporate

Campari punta al rhum (francese)

Davide Campari ha annunciato di avere avviato una negoziazione esclusiva con la società Financière Chevrillon e un gruppo di azionisti di minoranza. L'obiettivo è acquisire la francese Rhumantilles, proprietaria del 96,5% della società Bellonnie&Bourdillon Successeurs con sede in Martinica. Si tratta di un'azienda del settore del "Rhum Agricole" che vanta una lunga esperienza radicata nella produzione artigianale e nella tradizione caraibica francese. [continua ]

Corporate

quoted business

Si ferma la più grande fabbrica di Nutella a livello globale

Lo stabilimento Ferrero di Villers-Ecalles (Seine-Maritime), in Francia, il più grande sito produttivo al mondo della Nutella, è bloccato da sei giorni per uno sciopero dei dipendenti. Chiedono un aumento della retribuzione annua di circa il 4,5% e il pagamento del “premio Macron” pari a 900 euro. Al momento la multinazionale italiana propone un ritocco dello 0,4%. [continua ]

Corporate
Il parmigiano parla francese: Lactalis compra Nuova Castelli

Il parmigiano parla francese: Lactalis compra Nuova Castelli

Corporate

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com