Daimler-Mercedes in rosso, perdita da 1,6 mld nel 2° trimestre

Seconda correzione dei target in poche settimane per il gruppo del brand Mercedes. Scatta il profit-warning per il 2019

Daimler in rosso, perdita da 1,6 mld nel secondo trimestre

Daimler vede un 2019 ancora peggiore delle stime precedente e lancia un profit warning a causa di una pesante perdita operativa nel secondo trimestre di 1,6 miliardi.

Si tratta della seconda revisione al ribasso dei target in poche settimane. A questo punto, il gruppo automobilistico tedesco si attende un utile operativo significativamente inferiore rispetto allo scorso anno.

Sullo sfondo pesano ancora le conseguenze del diesel-gate.

Fonte

Articoli correlati

Una Smart di troppo. Daimler pensa alla cessione

Entro la fine del 2019 Daimler-Mercedes potrebbe cedere il marchio Smart. L'anticipazione è stata diffusa nei giorni scorsi dalla nota testata tedesca Handelsblatt, secondo cui la decisione coinciderebbe con l'arrivo di Ola Källenius alla guida del colosso dell'automotive. Smart è, infatti, considerata ormai un ramo secco. Perennemente in perdita, nel 2018 ha visto l’utile precipitare (-29%). Nonostante le modeste performance di bilancio, Geely potrebbe essere interessata all’acquisto. [continua ]

Mobilità
I colossi tedeschi crollano in Borsa

quoted business

I colossi tedeschi crollano in Borsa

Corporate

quoted business

Dieselgate, la carica dei 400 mila contro Volkswagen

Il giorno del giudizio è fissato. La data è lunedì 30 settembre, appuntamento in una sala congressi a Braunschweig, cittadina di 250 mila abitanti nella bassa Sassonia. In 400 mila si ritroveranno contro Volkswagen: sono gli acquirenti che hanno citato in giudizio il colosso automobilistico tedesco per il dieselgate. Negli Usa, la vicenda è già costata al colosso tedesco 23 miliardi di euro, per risarcire i proprietari dei 475 mila veicoli fuorilegge. [continua ]

Corporate

Mercedes-AMG M 139, il 4 cilindri più potente al mondo

L'obiettivo era evidente: puntare sullo sviluppo di diesel più puliti ed efficienti, cercando di non demonizzare questa tecnologia ma migliorarla. E in Mercedes Benz sembrano aver centrato l’obiettivo, grazie a un investimento che ammonta a 3 miliardi di euro. Il primo risultato è il motore da 2,0 litri M 139 di Mercedes-AMG, completamente rivisitato. Con una potenza massima di 421 CV è il quattro cilindri di serie più potente al mondo. [continua ]

Mobilità

Multa di 90 milioni di euro alla Bosch

Un’altra puntata si aggiunge al diesel-gate. Bosch, il colosso tedesco della componentistica da oltre 78 miliardi di fatturato, ha accettato di pagare una multa di 90 milioni di euro nel quadro dell'inchiesta per il suo coinvolgimento nello scandalo sulle emissioni. L'azienda del Baden-Württemberg è stata multata per aver violato "in modo negligente" gli obblighi di vigilanza e controllo della qualità nelle forniture di dispositivi per la gestione dei motori a gasolio. [continua ]

Corporate
Thyssen, blocca la fusione con Tata e taglia 6 mila posti di lavoro

Thyssen, blocca la fusione con Tata e taglia 6 mila posti di lavoro

Corporate

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com