Lufthansa: “Impossibile approvare il salvataggio da 9 mld”

Pesano le condizioni poste dall’Ue: porterebbero a un “indebolimento” delle funzioni di hub degli scali domestici di Francoforte e Monaco. Il consiglio di sorveglianza rinvia la decisione

Lufthansa: “Impossibile approvare il salvataggio da 9 mld”

Il  consiglio di sorveglianza di Lufthansa “non è in grado di approvare” il piano di salvataggio per la compagnia aerea del governo tedesco “alla luce delle condizioni Ue”.

È quanto si legge in una nota di Lufthansa, specificando che comunque il consiglio - che era chiamato a pronunciarsi sull’accordo per un piano di sostegno da parte del governo federale tedesco da 9 miliardi - continua a ritenere che il piano è  “l’unica alternativa possibile per mantenere la solvibilità”  e la decisione è rinviata.

Nell’esaminare il piano, il consiglio ha preso atto delle condizioni poste dalla Commissione Ue ed è arrivato alla conclusione che queste porterebbero a un “indebolimento”delle funzioni di hub degli scali domestici di Francoforte e Monaco.

Ecco perché al momento non è stata convocata l’assemblea straordinaria  degli azionisti, passaggio ultimo per il via libera al piano.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com