Rolls Royce annuncia 9.000 esuberi

Il produttore di turbine taglierà il 17% della sua forza lavoro per risparmiare a regime oltre 1 miliardo di sterline

Rolls Royce annuncia 9.000 esuberi

Rolls Royce paga la crisi del traffico aereo legata al coronavirus. Il produttore di turbine ha annunciato 9.000 esuberi, pari al 17,3% dei suoi 52 mila dipendenti. Il colosso reagisce così al calo della domanda.

La riorganizzazione, che punta a tagliare anche le spese degli impianti, delle proprietà e di altre aree di costo, dovrebbe assicurare risparmi annui superiori a 1,3 miliardi di sterline, a fronte di costi una tantum di circa 800 milioni da spesare tra il 2020 e il 2022.

I sindacati precisano che l’azienda ha ottenuto dal governo britannico l’accesso ai sussidi pubblici stanziati per la crisi, scaricando il pagamento dell’80% dei salari di 4000 lavoratori durante il lockdown.

Fonte

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com