Salario minimo a 9 euro: 4,3 mln di lavoratori sotto la soglia

Si tratta del 28,9% dei rapporti di lavoro nel complesso. I Consulenti del Lavoro: costi per le aziende a 17,5 miliardi

Salario minimo a 9 euro: 4,3 mln di lavoratori sotto la soglia

Sotto la soglia di 9 euro - il livello lordo cui, secondo la proposta del M5s, si dovrebbe collocare il salario minimo - si trova il 28,9% dei rapporti di lavoro. Che in termini assoluti diventano 4,3 milioni. Sono i dati presentati dal vicedirettore dell'Inps, Ferdinando Montaldi, nel corso di un'audizione alla Camera sulle risoluzioni in materia di retribuzione minima oraria.

L'evidenza empirica, aggiornata al 2017, mostra che per i soli dipendenti di aziende private non agricole l'incidenza scende al 25,9%. L'importo complessivo delle retribuzioni lorde (comprensive della 13esima mensilità) sotto soglia è pari a 9 miliardi e 700 milioni, che corrisponde a 2,3% del monte salari complessivo del 2017.

Alle audizioni hanno preso parte anche i Consulenti del Lavoro. La loro stima indica che, considerando anche i costi indiretti per 12 mld dovuti all'adeguamento dei livelli di inquadramento dei lavoratori sopra la soglia, il conto totale salirebbe a 17,5 mld.

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com