Commissariata Uber Italy con l’accusa di caporalato

Disposta amministrazione giudiziaria

Commissariata Uber con l’accusa di caporalato

Il Tribunale di Milano ha disposto il commissariamento di Uber Italy srl, la filiale italiana del gruppo statunitense, per caporalato.

Nell’inchiesta viene contestato il reato previsto dall’articolo 603bis del codice penale, ossia la “intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro”per la gestione dei fattorini che fanno le consegne di cibo a domicilio per il servizio Uber Eats.

Per i giudici di Milano Uber, attraverso società di intermediazione di manodopera, avrebbe sfruttato migranti provenienti da contesti di guerra, richiedenti asilo e persone che dimoravano in centri di accoglienza temporanei e in stato di bisogno. 

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com