Eurozona, il tasso di disoccupazione scende al livello più basso dal 2008

Continua a diminuire il numero di coloro che si dichiarano alla ricerca di un’occupazione

Disoccupazione, scende al livello più basso dal 2008

La disoccupazione continua a scendere nell’Eurozona. A maggio ha fatto registrare il 7,5%. Si tratta del tasso più basso registrato dal luglio 2008. Lo ha annunciato Eurostat. Ancora più modesta la percentuale rilevata nell’Ue: 6,3%.

Repubblica ceca (2,2%), Germania (3,1%) e Paesi Bassi (3,3%) hanno mostrato i tassi di disoccupazione più contenuti. Dall’altro lato della classifica troviamo Grecia (18,1%), Spagna (13,6%) e Italia (9,9%). Nel caso di Atene e Madrid, nonostante continuino ad evidenziare valori molto elevati, il tasso è sceso di ben due punti.

Il tasso di disoccupazione giovanile è al 14,3% nell’Ue e al 15,7% nell'Eurozona. A livello nazionale Germania (5,1%) e nei Paesi Bassi (6,3%) sono i paesi più performanti, mentre Grecia (40,4%), Spagna (31,7%) e Italia (30,5%) restano in coda al ranking.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com