La disoccupazione nell'Ue scende ai livelli del 2008. Il caso Italia

Rispetto ad un anno fa il tasso di coloro che sono in cerca di lavoro è diminuito in tutti gli Stati membri ad eccezione dell'Italia, dove è rimasto stabile

La disoccupazione scende ai livelli del 2008

Il tasso di disoccupazione dell'area dell'euro è sceso all'8,5% nell'aprile 2018, in calo dal 9,2% dello stesso mese del 2017. Si tratta del tasso più basso registrato nell'area dell'euro da dicembre 2008, come spiega il bollettino diffuso da Eurostat.

Ue

La disoccupazione nell’Ue è stata pari al 7,1% ad aprile, in calo dal 7,8% in riferimento ad un anno prima. È il tasso più basso registrato nell'Ue da settembre 2008.

Valori assoluti

L’istituto di statistica stima che, ad aprile 2018, i disoccupati fossero 17.462 milioni nell'UE28, dei quali 13.880 milioni nell'area dell'euro.

Performance nazionali

Tra gli Stati membri, i tassi di disoccupazione più bassi sono evidenziati da Repubblica ceca (2,2%), Malta (3%) e Germania (3,4%). All’opposto, i più alti sono stati osservati in Grecia (20,8%) e Spagna (15,9%).

Il caso Italia

Rispetto ad un anno fa, il tasso di disoccupazione è diminuito in tutti gli Stati membri, ad eccezione dell'Italia dove è rimasto stabile. Mentre in Estonia è persino aumentato.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com