La Germania aumenta il salario minimo

Nonostante la pandemia di Covid-19, la prima economia europea aumenta il salario minimo

Berlino aumenta il salario minimo

Aumenta il salario minimo in Germania. Entro luglio del 2022 passerà dagli attuali 9,35 euro l’ora a 10,45. L’incremento sarà graduale e suddiviso in quattro fasi: il primo ritocco è previsto per gennaio 2021.

Con l’economia tedesca in crisi sotto l’effetto della pandemia di coronavirus, molte imprese hanno avvertito che aumentare troppo il salario minimo renderà più difficile far salire il tasso di occupazione nella fase di ripresa economica.

Nonostante cio’, il ministro del Lavoro tedesco tira dritto: “Il salario minimo rappresenta una storia di successo, che deve continuare a essere scritta. Dobbiamo lavorare per alzarlo a 12 euro l’ora”.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com