Volkswagen taglia 9.500 posti di lavoro

Volkswagen taglia 9.500 posti di lavoro

Volkswagen taglia 9.500 posti di lavoro nel suo comparto specializzato in autocarri e autobus Man Truck & Bus. L’obiettivo è risparmiare circa 1,8 miliardi di euro entro il 2023. Questa misura significherebbe la scomparsa di un quarto di tutti i posti di lavoro della Man, che da tempo subisce pesanti perdite. Già prima della pandemia l’azienda stimava che le vendite in Europa sarebbero diminuite del 10-12% nel 2020.

Inoltre gli stabilimenti della Man nella regione austriaca della Stiria, a Plauen (Sassonia) e Wittlich (Renania-Palatinato) potrebbero essere chiusi. 

“Il previsto riadattamento richiederà una ristrutturazione fondamentale delle attività in tutte le aree, compresa una riorganizzazione della rete di sviluppo e produzione, oltre a significativi tagli di posti di lavoro”, ha comunicato l’azienda.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com