Petrolio, gli Usa diventeranno entro 5 anni il primo esportatore globale

Petrolio, diventeranno entro 5 anni il primo esportatore globale

Gli Stati Uniti sono diventati il primo produttore mondiale di petrolio nel 2018 e diventeranno il maggiore esportatore di greggio a livello globale nei prossimi cinque anni. Secondo l'Agenzia internazionale per l'energia (Aie), le esportazioni statunitensi di oro nero dovrebbero raggiungere i 10 milioni di barili al giorno entro il 2024, il che significherebbe sorpassare la Russia e, persino, l'Arabia Saudita.

L'eccesso di produzione Usa ha contribuito a spingere i prezzi verso il basso. Anche per questo motivo i paesi Opec, in accordo con la Russia, hanno ridotto la produzione nel 2018. In particolare, il greggio estratto dall'Arabia Saudita a febbraio è sceso a 10,136 milioni di barili, secondo quanto riportato da Reuters, rispetto ai 10,24 mln registati a gennaio.

Ma è soprattutto la recessione in Iran e l’instabilità del Venezuela a preoccupare di più l'Opec, che secondo l’Aie starebbe puntando sull’Iraq per compensare la perdita di produzione.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com