Covid-19, trovate tracce nelle acque di scarico di Roma e Milano

Da una ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità emerge la possibilità di utilizzare le acque di scarico per rilevare la presenza del virus e controllare l’epidemia

Covid-19, trovate tracce nelle acque di scarico di Roma e Milano

Nelle acque di scarico di Roma e Milano sono state trovate tracce del Covid-19. Ma non costituisce un problema per la salute.

Infatti, “aver trovato Rna virale - sottolinea Luca Lucentini, direttore del Reparto di Qualità dell’Acqua e Salute dell’Iss - non significa che il virus sia infettivo. Nelle acque di scarico è un risultato che non sorprende e non implica alcun rischio per la salute umana”.

E grazie al materiale genetico del virus trovato nelle acque di scarico è possibile fare dei campionamenti e ipotizzare la presenza dell’epidemia. È l’ipotesi che emerge da uno studio condotto a Roma e Milano dal Dipartimento Ambiente e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità.

“Questi dati - afferma il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro - potrebbero essere di aiuto nel controllo della pandemia. I nostri risultati si associano a quelli di altri gruppi di ricerca che in Olanda, Massachusetts, Australia e Francia hanno ad oggi rinvenuto tracce del virus negli scarichi”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com