Francia, il sindaco limita i pesticidi e gli agricoltori lo trascinano in tribunale

Daniel Cueff è il primo cittadino di Langouet, un paesino di 600 anime, e ne ha vietato l’uso a 150 metri dalle abitazioni

Il sindaco limita i pesticidi e gli agricoltori lo trascinano in tribunale

Daniel Cueff, 64 anni, da venti è sindaco di Langouet, comune di 600 persone, a una ventina di km a nord di Rennes. Nel maggio scorso Cueff ha apposto la sua firma a un decreto comunale: ha vietato l’uso dei pesticidi a 150 metri dalle abitazioni private e dagli edifici a uso professionale.

Ma nel cuore della Bretagna, regno dell’agroindustria di una Francia che è la prima potenza agricola dell’Ue, patria di colture intensive e allevamenti su scala industriale, la decisione del sindaco non è stata ben digerita da tutti.

Gli agricoltori hanno così intrapreso le vie giudiziarie. Cueff dovrà presentarsi di fronte al tribunale amministrativo di Rennes. E intanto i bamibini Langouet hanno un menù biologico a mensa, studiano in edifici eco-progettati, ma nelle loro urine sono stati trovati elevati livelli di glifosato.

Fonte

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com