L’influenza aviaria mette in crisi l’economia del ‘foie gras’

Alle prese con la pandemia di Covid-19, la Francia sta anche fronteggiando un’influenza aviaria altamente patogena di tipo H5N8, che ha già obbligato le autorità ad abbattere oltre 400 mila anatre e a decretarne la morte di altre migliaia nei prossimi giorni. L’eutanasia di massa delle anatre, al centro della pregiata industria del foie gras, eccellenza culinaria francese, è la conseguenza diretta di un’influenza aviaria ormai fuori controllo nel Sud-Ovest del Paese.

L’influenza aviaria mette in crisi l’economia del ‘foie gras’

Il virus è dilagato nella regione per eccellenza di allevamento delle anatre, le Landes, dove sono stati attuati abbattimenti preventivi di massa per cercare di arrestarne la diffusione. Dal 24 dicembre almeno 400 mila uccelli sono stati soppressi e “altre centinaia di migliaia” lo saranno nei prossimi giorni, come deciso dal governo. Oltre alle Landes, dove sono ancora in vita circa 5 milioni di anatre, sono colpiti anche i dipartimenti del Gers e dei Pirenei atlantici.

L’ultima epidemia di aviaria risaliva a cinque anni fa e aveva portato all’abbattimento di 25 milioni di anatre in Francia nel 2015-2016 e di 4,5 milioni l’anno seguente, segnando una forte battuta d’arresto alla produzione del foie gras.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com