Spagna, stato di allarme fino al 9 maggio 2021

È il terzo stato di allarme approvato nel paese dall’inizio della pandemia

Stato di allarme fino al 9 maggio 2021

In Spagna il Consiglio straordinario dei ministri ha approvato un nuovo stato di allarme della durata di 15 giorni. Lo ha annunciato il premier, Pedro Sanchez. Imposto anche il coprifuoco dalle 23 alle 6 in tutto il Paese, con l’eccezione delle isole Canarie.

Sanchez ha dato la possibilità alle comunità autonome di ritardare oppure anticipare di un’ora l’inizio del coprifuoco. È il terzo stato di allarme approvato in Spagna dall’inizio della pandemia di coronavirus.

Il premier spagnolo ha anche annunciato l’intenzione di prolungare lo stato d’allarme fino al 9 maggio 2021.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com