"Contro le disuguaglianze sociali, Erasmus per tutti i 16enni"

"Contro le disuguaglianze sociali, Erasmus per tutti i 16enni"
Enrico Letta

Al Festival dell’economia di Trento, in una sala strapiena di giovani, Enrico Letta parla della “grande fake news nel nostro Paese”, oggi. “Stiamo parlando giustamente di migrazioni ma nella direzione sbagliata” ha spiegato il direttore della Scuola di Affari internazionali dell'istituto di studi Politici di Parigi.

Secondo l’ex presidente del Consiglio, “la questione non è l'invasione, che non c'è, la questione è l'esodo dei tantissimi giovani italiani che se ne stanno andando dal Paese e se non ci rendiamo conto che la principale preoccupazione che dovremmo avere oggi è esattamente quella di far sì che le esperienze fuori dai confini nazionali diventino una risorsa fantastica per l'investimento sul nostro Paese".

Invece, “il nostro Paese è arretrato e oggi si è fermato e sta tornando indietro pesantemente a partire dalla crescita esponenziale dei fenomeni di diseguaglianza nel campo formativo che generano, a catena, la crescita delle disuguaglianze nel nostro Paese, alla radice di gran parte dei problemi che stiamo vivendo.”

Per constratare allora “il ritorno alla logica del censo e non quella del merito, che genera le principali disuguaglianze”, Letta lancia la proposta dell'Erasmus di tre mesi per i 16enni di tutta Europa. In Italia su 18 milioni di giovani partono per l'Erasmus soltanto 30-40 mila e sono usciti, almeno una volta, dall'Italia, 1 milione e mezzo di questi 18 milioni. Ecco allora come una proposta semplice potrebbe creare le condizioni per combattere le disuguaglianze e aumentare l’apertura tra I paesi europei.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com