Vaccino Pfizer, la Germania ha acquistato 30 mln di dosi in più

Queste ulteriori quote si aggiungeranno ai 55,8 milioni previsti nella ripartizione decisa dall’Ue

Vaccino Pfizer, Berlino ha acquistato 30 mln di dosi in più
Jens Spahn

“È noto che la Germania abbia proceduto a un’ordinazione di 30 milioni di dosi, per via bilaterale, con la BioNTech”. Lo ha detto la portavoce del ministero della Salute tedesco (riporta la Bild). Questi 30 milioni si andranno ad aggiungere ai 55,8 mln di dosi dello stesso vaccino, tramite l’accordo fatto dall’Ue.

Il numero di dosi è dunque più alto del previsto: la Germania riceverà anche 50,5 mln di dosi del vaccino Moderna, sempre tramite gli accordi sottoscritti da Bruxelles.

Entrambi i vaccini (Moderna e BioNTech) per un totale di 136,3 mln di dosi saranno consegnati in Germania nel 2021 in modo che ci saranno dosi disponibili per tutti i 68,15 mln di cittadini tedeschi. La Germania ha inoltre ordinato altri vaccini da Curevac, AstraZeneca e Johnson&Johnson.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Variante Delta, l’efficacia del vaccino Pfizer/BioNTech scende al 64%

Variante Delta, l’efficacia del vaccino Pfizer/BioNTech scende al 64%

Life

Il vaccino tedesco CureVac fallisce il test

L’Ue aveva opzionato 405 milioni di dosi. La notizia ha affossato il titolo CureVac, che nella sessione afterhours di Wall Street ha ceduto il 45,67% a 51,50 dollari nella sua peggior seduta dal debutto nell’agosto 2020. Il titolo ha bruciato in poche ore quasi 10 miliardi di dollari di capitalizzazione. [continua ]

Life
quoted business

Dal “rischio calcolato” alla “riapertura calcolata”. Le strategie opposte di Italia e Germania

La cancelliera Merkel è tornata a difendere la linea dura, in controtendenza rispetto ad altri Paesi europei compresa l'Italia. La Germania “chiude” e punta sui vaccini contro la terza ondata. [continua ]

Life

Il vaccino Pfizer ha registrato nel Regno Unito più casi di trombosi di quello di Astrazeneca

L’incredibile errore di alcuni media e virologi: l’efficacia del vaccino non descrive il suo grado di copertura. In ogni caso il rischio di malattia grave tende a zero con i vaccini. E seppure ancora non è noto se i vaccini impediscano la trasmissione del virus, sappiamo che la capacità di trasmettere il virus dipende dalla carica virale e questa è molto più bassa quando si viene vaccinati. [continua ]

Life
quoted business

Cosa dice il bugiardino sul vaccino Pfizer

L’Aifa ricorda che il vaccino contro il Covid-19 è destinato a cittadini di età pari o superiore ai 16 anni. Il vaccino viene somministrato in un ciclo di due dosi: la prima al cosiddetto ‘giorno 0’ con iniziezione intramuscolare da 0,3 millilitri; la seconda a distanza di almeno 21 giorni. [continua ]

Life
Ema, via libera al vaccino Pfizer-BioNTech

Ema, via libera al vaccino Pfizer-BioNTech

Ue
Life

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com