Standard&Poor's si fa coraggio e dopo 15 anni concede un upgrade all'Italia. Lo spread ora scenderà?

Standard&Poor's concede un upgrade all'Italia dopo 15 anni
La sede centrale a New York di Standard and Poor's Corporation (S&P), che realizza ricerche finanziarie e analisi su titoli azionari e obbligazioni. E' tra le principali agenzie al mondo insieme a Moody's e Fitch Ratin

S&P ha aumentato il rating dell’Italia. Erano 15 anni che l’agenzia statunitense non concedeva un upgrade all’Italia.

Tra le motivazioni il miglioramento delle prospettive di crescita. Questo risultato è connesso all’aumento degli investimenti e alla crescita dell’occupazione. Occorre, inoltre, considerare il ruolo assunto dalle politiche monetarie espansive perseguite dalla BCE.

La scelta di S&P ha un effetto concreto sui prezzi dei titoli di debito, in particolare, quello pubblico, che dovrebbe incrementare il prezzo dei BTP e altri titoli di debito, riducendo lo spread.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com