Fitch conferma rating Italia BBB-

L’Agenzia di rating: “Pesa la pandemia ma si va verso la normalizzazione”

Fitch conferma rating Italia BBB-

“L’elevato debito e la debole crescita strutturale continueranno a pesare sul rating dell’Italia”. Lo afferma Fitch.

“Le recenti iniziative dell’Ue, incluso il Recovery Plan, potrebbero limitare – spiega l’agenzia di rating - l’atteso deterioramento dei conti pubblici italiani dal 2021”.

Fitch mette quindi in evidenza come l’economia italiana abbia pagato un caro prezzo a causa della pandemia, anche se con la fine del lockdown il governo ha mosso gradualmente i primi passi per favorire la normalizzazione dell’economia.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com