UniCredit ci “ripensa”: tassi negativi oltre quota 1 mln di euro

Nel mirino della banca restano le imprese e i grandi clienti. Salvo, per ora, il retail

UniCredit ci “ripensa”: tassi negativi oltre quota 1 mln di euro
La sede di Unicredit a Milano

Un milione di euro: è questa la notizia diffusa dal Sole 24Ore. Unicredit aggiusta il tiro annunciando che il limite dei depositi sui quali riverserà gli interessi negativi (a loro volta “imposti” dalla Bce) non è 100 mila euro come precedentemente annunciato, e poi ribadito, dal Ceo della banca.

Jean Pierre Mustier aveva detto nei giorni scorsi: “I tassi negativi saranno trasferiti ai clienti con depositi al di sopra di 100 mila euro a partire dal 2020”, aveva detto il banchiere riprendendo una proposta lanciata dallo stesso Ceo nei giorni precedenti in qualità di presidente della Federazione bancaria europea.

La banca ora spiega al Sole 24Ore che “ai nostri clienti con più di 1 milione di euro di deposito sul conto, che rappresentano meno dello 0,1% della nostra base clienti, offriremo investimenti in fondi monetari, con obiettivi di rendimento positivi, senza commissioni”. Nel mirino della banca restano, dunque, le imprese e i grandi clienti. Salvo il retail.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com