La Bce non stacca la spina ma riduce il flusso di corrente

La Banca centrale europea non azzera il programma Pepp (di acquisto titoli) ma proseguirà a un ritmo più lento di quello seguito nel secondo e nel terzo trimestre

La Bce non stacca la spina ma riduce il flusso di corrente
Christine Lagarde

La Banca centrale europea rallenta gli acquisti di titoli. Le condizioni di finanziamento, che rappresentano in questa fase la bussola della politica monetaria di Eurolandia, potranno essere mantenute a un livello appropriato con un ritmo di acquisti netti di titoli più lento di quello realizzato nel secondo e nel terzo trimestre, quando invece la Bce aveva ritenuto necessario accelerarli rispetto al primo trimestre 2021. La decisione era attesa dai mercati. Soprattutto, non è un tapering, un programma di azzeramento che avrebbe preoccupato i mercati.

“Il lavoro non è finito”, ha spiegato in ogni caso Lagarde (riferendosi ovviamente all’obiettivo prioritario di inflazione), e questo spiega perché non è stato annunciato un tapering. Le pressioni sui prezzi, al di là dei fattori temporanei, stanno aumentando solo gradualmente. La ripresa è risultata più forte del previsto, anche se richiede ancora un ampio stimolo monetario e fiscale, visto che Eurolandia non è ancora tornata ai livelli pre-crisi e ancora due milioni di posti di lavoro mancano all’appello. Le nuove proiezioni indicano una crescita del pil del 5% quest’anno, del 4,6% il prossimo e del 2,1% nel 2023.

La dinamica dell’inflazione, inoltre, consente di mantenere una politica monetaria ultraespansiva. L’incremento dell’inflazione è puramente temporaneo e la dinamica dei prezzi tornerà presto sotto tono, così come lontani dall’obiettivo del 2% sono le aspettative di inflazione di lungo periodo. Pur riviste al rialzo, le proiezioni puntano a un’inflazione media del 2,2% quest’anno, dell’1,7% nel 2022, e dell’1,5% nel 2023. L’inflazione core, che esclude energia e alimentari, potrà essere pari all’1,3% quest’anno, all’1,4% nel 2022 e all’1,5% nel 2022.

La Bce non vede inoltre, all’orizzonte, i temuti ‘second round effects’ che possono derivare da aumenti dei prezzi legati all’offerta, come quelli attuali, generati soprattutto dalle strozzature nelle forniture.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Schnabel (Bce): “La transizione energetica terrà alta l’inflazione più a lungo del previsto”

L’economista tedesca sostiene che le misure in campo per combattere il cambiamento climatico terranno alti i prezzi delle energie fossili per molto tempo cambiando la traiettoria di rientro dell’inflazione. [continua ]

Moneta & Mercati
Bce, stop agli acquisti del Qe pandemico a fine marzo

Bce, stop agli acquisti del Qe pandemico a fine marzo

Moneta & Mercati
L’analisi della Bce è corretta?
quoted business

L’analisi della Bce è corretta?

Moneta & Mercati
Belgio e Germania contro la Bce: “I tassi bassi sono pericolosi”
quoted business

Belgio e Germania contro la Bce: “I tassi bassi sono pericolosi”

Moneta & Mercati
Euro digitale, la Bce fa un passo. Impatterà sulla stabilità finanziaria?

Euro digitale, la Bce fa un passo. Impatterà sulla stabilità finanziaria?

Moneta & Mercati

Dopo 18 anni la Bce cambia strategia

La Banca centrale europea ritiene che gli scostamenti verso l’alto e verso il basso del tasso di inflazione sono egualmente indesiderabili, e avverte che in futuro saranno tollerati tassi di inflazione temporaneamente più elevati del target. Il quantitative easing diventa uno strumento standard della politica monetaria, insieme alla forward guidance, alle aste di liquidità di lungo periodo e ai tassi di interesse, che restano lo strumento principale. [continua ]

Moneta & Mercati

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com