Introdurre una criptovaluta? La Banca centrale coreana ci sta pensando

È allo studio la possibilità di istituire una moneta digitale. Secondo la Shinhan Investment Corporation, una società senza contante potrebbe far ridurre i costi fino all'1,1% del Pil coreano e contribuire all’emersione dell’economia sommersa

Introdurre una criptovaluta? La Banca centrale ci sta pensando

Forse il funerale delle criptovalute è stato celebrato troppo presto. La Banca centrale coreana sta ora pensando di introdurre una moneta digitale e ha promesso aggiornamenti sul tema entro giugno.

Rischi

L'autorità monetaria ha sottolineato che è attualmente troppo presto per prendere una decisione definitiva, ma sta tenendo d'occhio gli sviluppi in tutto il mondo. Le preoccupazioni riguardano le correlazioni tra valute digitali e i prestatori tradizionali, ovvero le banche, che potrebbero essere destabilizzate dalla novità.

Punti di forza

Ma è pur vero che il passaggio a una società basata sulla valuta digitale, quindi senza contante, potrebbe ridurre i costi fino all'1,1% del Pil coreano, secondo l'analista Kwak Hyun-soo della Shinhan Investment Corporation. E potrebbe anche contribuire all’emersione dell’economia sommersa.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com