Riciclaggio nel Baltico, coinvolta anche una grande banca svedese

Swedbank, il più grande istituto di credito della regione baltica, è accusata di riciclaggio di denaro e di aver fornito agli investigatori Usa informazioni fuorvianti relative allo studio legale panamense Mossack Fonseca

Riciclaggio nel Baltico, coinvolta anche una grande banca di Stoccolma

Un’altra importante banca europea è sotto i riflettori della magistratura. Le autorità svedesi hanno perquisito la sede di Swedbank a Stoccolma, il più grande istituto di credito della regione baltica, nell'ambito di un'indagine sul riciclaggio di denaro. che riguarda la filiale estone di Danske Bank, già coinvolta in un gigantesco scandalo legato a 200 miliardi di euro di pagamenti sospetti tra il 2007 e il 2015.

Swedbank potrebbe aver trattenuto le informazioni dalle autorità statunitensi in merito a transazioni finanziarie sospette. L’emittente pubblica SVT ha spiegato che l'istituto di credito potrebbe aver ingannato gli investigatori Usa sulle transazioni dei propri clienti legate a Mossack Fonseca, uno studio legale panamense al centro di un furto fiscale e di uno scandalo di riciclaggio che ha attirato società e privati di numerosi paesi.

Le autorità di Svezia, Estonia, Lettonia e Lituania hanno iniziato a indagare su Swedbank in seguito a un’inchiesta di SVT dello scorso mese di febbraio quando era emerso che 50 clienti avevano trasferito almeno 3,8 mld di euro da Swedbank a Danske Bank (presso la cui filiale estone sarebbero stati riciclati 200 miliardi di euro tra il 2007 e il 2015. Nel frattempo, la banca scandinava ha perso un quarto del proprio valore.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com