Al Marocco l'organizzazione del Campionato di calcio africano. E prova a proporsi per i mondiali 2026

Marocco: organizzatore del Campionato di calcio africano
La nazionale di calcio del Marocco

Adesso è ufficiale. Il Marocco ospiterà l'African Nations Championship 2018. Lo ha deciso, all'unanimità e in via urgente, il Comitato esecutivo della Confederazione africana di calcio (CAF).

Nelle scorse settimane la CAF aveva escluso il Kenya dall’organizzazione di questa competizione a causa di gravi ritardi e inadempienze.

Nel frattempo il Marocco e la Guinea Equatoriale avevano presentato la loro offerta per ospitare l'evento, mentre l'Etiopia aveva inoltrato una domanda incompleta. Fino alla decisione a favore del Marocco, che ha ora anche l’ambizione di organizzazione i mondiali di calcio del 2026.

Presi per il PIL

La stessa CAF escluse nel 2015 il Marocco dalla partecipazione alle successive due edizioni della Coppa d'Africa. In aggiunta, alla Federazione marocchina fu comminata una sanzione di un milione di dollari. La ragione della squalifica fu causata dalla rinuncia last-minute all'organizzazione della Coppa d'Africa 2015, poi svolta in Guinea Equatoriale, per il virus ebola.
Fonte

Presi per il PIL

La stessa CAF escluse nel 2015 il Marocco dalla partecipazione alle successive due edizioni della Coppa d'Africa. In aggiunta, alla Federazione marocchina fu comminata una sanzione di un milione di dollari. La ragione della squalifica fu causata dalla rinuncia last-minute all'organizzazione della Coppa d'Africa 2015, poi svolta in Guinea Equatoriale, per il virus ebola.
www.quotedbusiness.com