Himalaya, 20 soldati indiani morti negli scontri con la Cina

Sale la tensione fra i due giganti asiatici. Potrebbe degenerare in una crisi internazionale

Himalaya, 20 soldati indiani morti negli scontri con la Cina

Venti soldati indiani sono morti in un violento confronto con le forze cinesi lungo il confine conteso nella regione himalayana del Ladakh.

Si tratta del primo scontro tra i due eserciti con vittime dal 1975, un episodio che rischia di portare oltre il punto di rottura i rapporti già fragili tra le due potenze asiatiche. Sono settimane che lungo il confine tra Cina e India (3.500 km) si registrano provocazioni. 

Tra Pechino e New Delhi le questioni politico-militari si intersecano con quelle economiche. Prima la guerra commerciale, poi la pandemia: due fattori che stanno costringendo le economie avanzate a ripensare le catene di approvvigionamento globale e la forte dipendenza dalla Cina. A tutto vantaggio dell’India.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com