Russia, le entrate di gas e petrolio ai minimi da 14 mesi

Le entrate di gas e petrolio ai minimi da 14 mesi
Mosca

Mosca paga il taglio delle forniture all’Europa e la vendita scontata del greggio. I ricavi energetici della Russia toccano, infatti, il minimo da 14 mesi scendendo ad agosto a 671,9 miliardi di rubli (11 miliardi di euro, -13% su luglio e -3,4% sul 2021), con le sanzioni dell’Occidente che fanno sentire i loro effetti ed impediscono a Mosca di beneficiare appieno del rialzo dei prezzi.

La causa della riduzione - spiega Bloomberg citando i dati del ministero delle Finanze russo - è da attribuire agli sconti che Mosca è costretta ad applicare al petrolio venduto sui mercati asiatici, dove dirotta il greggio che i suoi tradizionali clienti occidentali non vogliono più.

A ciò si aggiunge il calo dei ricavi per la vendita del gas, determinata dal taglio delle forniture all’Europa.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Gas, petrolio e carbone: a livello globale l’Italia è il terzo importatore

Gas, petrolio e carbone: a livello globale l’Italia è il terzo importatore dalla Russia

Energie & Risorse

L’India approfitta delle sanzioni contro la Russia: compra petrolio a buon mercato e lo rivende all’Europa raffinato e più costoso

Le sanzioni europee contro la Russia stanno alterando l’assetto dell’economia globale. E mettono in evidenza due importanti paradossi. Primo: se l’obiettivo è davvero annientare l’economia russa solo con il gas, non con il petrolio, è possibile. Secondo: se non si introducono sanzioni secondarie, a rimetterci sono anche, e forse soprattutto, i paesi che hanno introdotto le sanzioni stesse. [continua ]

Energie & Risorse
Bruxelles, quinto pacchetto di sanzioni contro la Russia. Germania isolata

L’Ue vara il quinto pacchetto di sanzioni contro la Russia. Germania sempre più isolata

Ue
Strategie & Regole

La Cina è il più grande partner commerciale di Russia e Ucraina, e il più grande importatore di petrolio greggio e gas naturale al mondo

L’ambasciatore cinese negli Stati Uniti: “Il conflitto tra Russia e Ucraina non giova alla Cina. Se avessimo saputo, avremmo cercato di fermare la guerra” [continua ]

Strategie & Regole
Le imprese italiane stanno aggirando le sanzioni contro la Russia?

Le imprese italiane stanno aggirando le sanzioni contro la Russia?

Global
quoted business

L’inatteso apprezzamento del rublo sui mercati internazionali: +30% sul dollaro rispetto ai livelli prebellici. Ma le sanzioni mordono

In Russia mancano i componenti elettronici (occidentali): il Cremlino ha deciso che è possibile produrre anche auto ‘Euro 0’. Riportando le lancette indietro nel tempo, a prima del 1992. [continua ]

Global

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com