Cina, Mattarella: “Servono investimenti in infrastrutture sostenibili”

“Spero che con la visita di Xi Jinping il partenariato tra i due paesi si sviluppi ulteriormente”, ha aggiunto il presidente della Repubblica

Auspichiamo che con la visita del presidente Xi Jinping "possano scaturire intese, idee, progetti, nei quali il partenariato italo-cinese possa ulteriormente svilupparsi, anche a più generale beneficio della collaborazione tra Europa ed Asia, che necessita di un volume, sempre maggiore, di investimenti sostenibili in infrastrutture, per assicurare un futuro di benessere e di pace per le tutte le popolazioni dei due continenti". È quanto afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un’intervista pubblicata sul sito del Quirinale.

Il partenariato tra Italia e Cina è costruito su fondamenta solide, ispirate da naturali convergenze tra due antichissime civiltà. Questo legame si arricchisce costantemente di nuovi ambiti di cooperazione; e si tratta di un dato di sicuro rilievo", ha continuato Mattarella rispondendo alle domande dei giornalisti di varie testate cinesi (Quotidiano del Popolo, CCTV, Radio Cina Internazionale, Quotidiano Guangming, Agenzia di Stampa Nuova Cina).

 

Fonte

Articoli correlati

211 mld: tanto vale l'economia sommersa

211 miliardi: tanto vale l'economia sommersa

Economia
Investire in cultura fa bene anche all’economia

Investire in cultura fa bene (anche) all’economia: i musei statali valgono l’1,6% del Pil

Economia

quoted business

Gualtieri: “Nessuna tassa sul contante. Alle Pmi 2 mld in 3 anni”

Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, fa chiarezza su una serie di punti riguardanti la strategia del governo. Primo aspetto focale: “Non intendiamo tassare il contante”. Poi un’altra puntualizzazione: “Il bonus degli 80 euro non sarà eliminato e non verranno spostati per sostenere il pacchetto famiglia”. Confermato l’impegno verso le Pmi: “In arrivo nuove risorse per oltre 2 mld nel triennio attraverso il fondo di garanzia”, ha spiegato il ministro dell’Economia. [continua ]

Economia
Istat: “L’evasione è troppo elevata”. Bankitalia: “Sì al taglio del cuneo”

Istat: “L’evasione è troppo elevata”. Bankitalia: “Sì al taglio del cuneo”

Economia
Gualtieri: “Una rivoluzione per la famiglia”

Gualtieri: “In arrivo una rivoluzione per la famiglia”

Economia

Bonomi: “Non vedo discontinuità nelle scelte del governo"

All’assemblea di Assolombarda il presidente dell’associazione Carlo Bonomi aveva invocato al governo: “Stupiteci”. Ma finora il suo invito non è stato raccolto: “Noi abbiamo chiesto discontinuità rispetto agli esecutivi precedenti – spiega Bonomi -. Nell’ultimo governo ci avevano promesso l’abolizione della povertà e ci hanno restituito la stagnazione, segno che le politiche economiche che hanno posto in essere non funzionano”. [continua ]

Economia

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com