Ponte Morandi un anno dopo, Genova si ferma

Il 14 agosto 2018 la tragedia delle 43 vittime

Ponte Morandi un anno dopo, Genova si ferma

Il ponte Morandi non c'è più. Da un anno esatto. Era il 14 agosto del 2018. Del viadotto che verrà, quello disegnato da Renzo Piano, inizia invece a prendere forma la prima pila, il primo sostegno verticale.

Il capoluogo ligure oggi ha atteso le 11,36: in quel minuto tutte le campane della città hanno suonato contemporaneamente per ricordare la grande tragedia dei 43 morti.

Non è certo ora di polemiche e durante la celebrazione tutti i rappresentanti del governo stanno in silenzio, si sono seduti uno accanto all'altro, dopo aver avvicinato e stretto la mano ai parenti delle vittime.

Sicuramente non è il momento delle polemiche, anche se la presenza dei vertici di Autostrade è stata giudicata inopportuna. Si sono poi allontanati spontaneamente.

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com