Gualtieri: “Aiuti per 3,6 mld”. Basteranno per evitare la recessione?

Entro venerdì un decreto legge per limitare gli effetti del coronavirus sull’economia

Gualtieri: “Aiuti per 3,6 mld”. Basteranno per evitare la recessione?
Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri

Un pacchetto di risorse da 3,6 miliardi, pari allo 0,2% del Pil, con interventi che saranno concordati nei prossimi giorni con parti sociali, associazioni di categoria ed enti locali.

Il governo è pronto per la fase due dell’emergenza coronavirus, annuncia il ministro dell’Economia: il decreto relativo sarà varato entro venerdì. Stanziamenti aggiuntivi, spiega Roberto Gualtieri, per i quali sarà chiesta l’autorizzazione parlamentare e compatibili con la flessibilità del patto di stabilità: “Non ho ragione di temere che Bruxelles possa contestare la nostra richiesta”.

Il punto è se queste risorse saranno sufficienti. Si consideri che la Cina , che è ora in forte difficoltà, acquista circa 16 miliardi di dollari di esportazioni italiane ogni anno. E per un’economia votata all’export come la nostra è un dato rilevante.

L’Italia cadrà probabilmente in recessione (nel 2019 è cresciuta dello 0,3%), anche perché il problema viene stavolta dal cuore pulsante. Il Nord Italia è il motore economico del paese, con un Pil pro capite di circa 35 mila euro (rispetto alla cifra nazionale di 28 mila) e un tasso di occupazione del 67% (contro il 59% a livello nazionale). E un altro segnale negativo proviene dal turismo: a livello domestico rappresenta il 14% del Pil.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com