Pil, -24% ad aprile e -16% a maggio

Dal 2007 ogni italiano ha perso in media 22 mila euro di ricchezza

Pil, -24% ad aprile e -16% a maggio

Dopo un 2019 chiuso in forte rallentamento, il 2020 è iniziato - secondo l’Ufficio Studi Confcommercio - con un calo tendenziale del Pil del -4,8% nel primo trimestre, del -24% ad aprile e -16% a maggio. Il dato emerge dal rapporto annuale Confcommercio-Censis su fiducia, consumi e impatto del Covid-19.

La crisi da Covid-19 “si è abbattuta su un’economia già fortemente debilitata: tra il 2007 – si legge nel rapporto - e il 2019, infatti, ciascun italiano ha perso oltre 21.600 euro di ricchezza”.

Per le vacanze estive, oltre la metà delle famiglie non ha fatto programmi e il 30% ha già deciso che resterà a casa.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com