Autostrade, piano da 3,4 mld per trovare un’intesa con il governo. Ma il M5s: “Non è sufficiente”

Aspi è ora disposta ad alzare l’ammontare del pacchetto di risarcimento da 3 a 3,4 mld. Di questa cifra 700 mln sono destinati alla ricostruzione del Ponte Morandi e a vari indennizzi per la città di Genova, 1,5 mld sono costituiti da opere di manutenzione straordinaria lungo tutta le rete autostradale in concessione, mentre la quota restante (1,2 mld) servirebbe a finanziare una corposa riduzione delle tariffe.

Aspi, 3,4 mld per trovare un’intesa con il governo. M5s: “Non basta”
La rete gestita da Aspi

A questo pacchetto si aggiungono 14,5 mld di investimenti fino al 2038 e 7 mld di spese di manutenzione ordinaria già previsti nella precedente proposta.

Ma il ‘pacchetto’ non è “sufficiente” per il M5s. “I Benetton devono uscire dalla gestione”, è l’idea dei pentastellati. Per Giuseppe Conte il problema n. 1 è diventato il ‘fuoco amico’. L’esecutivo dovrebbe dare il suo verdetto nel Consiglio dei ministri in agenda per martedì.

C’è poi la questione della governance di Autostrade per l’Italia. Il governo ha chiesto ai Benetton di fare un passo indietro sul controllo della società (oggi Atlantia ha l’88% di Autostrade). Sembra che la holding sia disposta a scendere sotto il 50% non più attraverso una cessione tout court della quota ma con un aumento di capitale pari a circa 3 mld per fare entrare nell’azionariato di Autostrade, Cdp, F2i, Poste Vita e alcune casse previdenziali.

Le risorse fresche permetterebbero inoltre alla società di fare quegli investimenti necessari ad ammodernare la rete. In questo modo, inoltre Atlantia non sarebbe costretta a vendere sotto prezzo Aspi.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

quoted business

Verso un nuovo ruolo per lo Stato?

Il governatore della Banca d’Italia: “Già prima della pandemia, lo Stato era molto presente in Italia, grazie al suo 45% di spesa pubblica sul totale del Pil. Fino al 1920 questa percentuale era contenuta entro il 10-20%”. Oggi, per Ignazio Visco, non abbiamo più uno Stato “produttore”, come ai tempi dell’Iri, ma regolatore. [continua ]

Economia
Fmi: “Il Pil salirà del 4,3% nel 2021 e del 4% nel 2022”

Fmi: “Il Pil dell’Italia salirà del 4,3% nel 2021 e del 4% nel 2022”

Economia
Il realismo di Draghi: “La ripresa c’è. Il timore è che non sia duratura”

quoted business

Il realismo di Draghi: “La ripresa c’è. Il timore è che non sia duratura”

Economia

Agi

I Benetton lasciano Autostrade, che tornano nelle mani dello Stato. Ma a quale prezzo?

L’assemblea di Atlantia dà l’ok alla vendita di Autostrade al consorzio capitanato da Cdp. Il cda della holding dei Benetton si riunirà il 10 giugno per assumere le determinazioni finali. [continua ]

Economia

Entro la fine del 2021 persi 1,3 milioni di occupati

La perdita di posti di lavoro per il complesso delle imprese italiane, tra dicembre 2019 e la fine del 2021, sarà pari all’8,2% del totale dei 16 milioni di addetti nelle imprese prima dell’emergenza. Nonostante le difficoltà sul fronte occupazionale, secondo laCongiuntura flash di Confindustria, il Pil italiano è tuttavia sulla “buona strada”. [continua ]

Economia
Per 1 famiglia su 3 peggiora la situazione economica

Italia, per 1 famiglia su 3 peggiora la situazione economica

Economia

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com