Riccardo Illy: “Meno padroni e più manager”

L’imprenditore, manager e politico triestino indica la strada per superare lo shock del Covid

Riccardo Illy: “Meno padroni e più manager”
Riccardo Illy

Meno padroni e più manager a gestire le imprese. Più capitali esterni nelle aziende familiari. No a politiche industriali gestite dal pubblico. Si alla promozione massiccia di scuole di impresa. Avanti tutta con l’internazionalizzazione. Indietro tutta con i minibond.

È la ricetta di Riccardo Illy – imprenditore, manager e politico triestino (è stato anche presidente della Regione Friuli Venezia Giulia) – per condurre le imprese italiane fuori dalla crisi del Covid e aprire nuovi orizzonti di sviluppo per il made in Italy.

Per l’imprenditore triestino, “se spenderemo bene i fondi in arrivo dall’Europa potremo avviare un secondo miracolo economico”. E la prima cosa da fare? “Investire massicciamente su istruzione e formazione”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com