Economia globale, ecco il conto di Putin. L’Ue pagherà la quota più alta

Secondo l’Ocse, la guerra ridurrà la crescita del Pil globale di oltre 1 punto in un anno. Nell’Eurozona dell’1,4%

Economia globale, ecco il conto di Putin. L’Ue pagherà la quota più alta

“La conseguenza più importante della guerra in Ucraina sono le vite che vanno perse e la crisi umanitaria. Ci sono tuttavia numerose e significative implicazioni economiche”. Lo scrive l’Ocse in uno studio sull’impatto del conflitto scatenato dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, in cui sottolinea che, se continua, il conflitto risulterà in un rilevante freno alla crescita globale e a pressioni inflative significativamente più forti.

In base alle simulazioni, l’Organizzazione prevede che la crescita globale possa essere ridotta di oltre 1 punto percentuale e l’inflazione globale di quasi 2,5 punti percentuali nel primo anno pieno dall’inizio del conflitto. Tali stime si basano sull’assunto che gli shock sui mercati delle materie prime e finanziari visti nelle prime due settimane della guerra persistano per almeno un anno ed includono una profonda recessione in Russia, con un Pil in calo di oltre il 10% e un’inflazione in aumento di quasi 15 punti percentuali.

Nell’Outlook economico di dicembre, l’Ocse prevedeva una crescita del Pil globale del 4,5% quest’anno e del 3,2% nel 2023. L’impatto dello shock sarà diverso tra regione e regione. Le più colpite saranno le economie europee, in particolare quelle confinanti con l’Ucraina e la Russia, di riflesso all’aumento del prezzo del gas maggiore che in altre parti del mondo e per i maggiori legami economici ed energetici con la Russia. Le economie avanzate dell’Asia-Pacifico e dell’America hanno meno connessioni commerciali o negli investimenti con la Russia, ma risentiranno dall’indebolimento della domanda globale e dell’impatto dell’aumento dei prezzi sui redditi e sui consumi privati.

Lo studio stima, inoltre, che l’afflusso di 3 milioni di rifugiati dall’Ucraina visto finora possa costare almeno lo 0,25% del Pil dell’Ue e ancor più nei Paesi che stanno accogliendo il maggior numero di profughi.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

La guerra trasforma l’Ucraina da paese povero a poverissimo. Il Pil 2022 a -35%

La crescita economica della Russia diminuirà del -8,5% quest’anno, secondo l’Fmi. Scendono anche le previsioni sul Pil globale: da +4,4% a +3,6%. L’Italia, che accusa la dipendenza energetica da Mosca, crolla dal 3,8% al 2,3%. La crisi avviene in un momento in cui l’economia globale non si è ancora pienamente ripresa dalla pandemia. Anche per questo motivo tutte le stime sono soggette a ulteriori modifiche. [continua ]

Economia
Apocalypse 4800: l’Europa in fiamme
quoted business

Apocalypse 4800: l’Europa in fiamme. La correlazione tra il grande caldo e la guerra in Ucraina

Planet
Ucraina, Biden in pressing sul Qatar: “In caso di guerra più gas all’Ue”

Biden in pressing sul Qatar: “In caso di guerra in Ucraina più gas all’Europa”

Energie & Risorse

Usa-Cina e la guerra tecnologica

Gli Stati Uniti ora mirano a fare a tutta la Cina quello che hanno fatto a Huawei. A seguito dell'annuncio del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti di nuove severe restrizioni sulle vendite di semiconduttori avanzati e altri beni high-tech statunitensi alla Cina, la rivalità sino-americana è entrata in una nuova importante fase. Anche nelle migliori circostanze, la Cina avrà grosse difficoltà ad adattarsi alla sua nuova realtà. [continua ]

Economia

Pil 2022: Russia -3,4%; Ucraina -35%

Secondo le stime del Fondo monetario internazionale, Italia e Germania in recessione nel 2023. Pil in frenata per Eurozona, Usa e Cina. L’India si conferma la grande economia a più rapida crescita. Il Giappone tiene. Cina al 3,5%, la crescita più bassa in più di quattro decenni. [continua ]

Economia
La guerra in Ucraina allontana l’Occidente dal resto del globo

La guerra in Ucraina allontana l’Occidente dal resto del mondo

Global

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com